Codici e Segreti – Simon Singh

Codici e Segreti è un saggio di S.Singh davvero avvincente. L’autore è riuscito a rendere interessante e piena di colpi di scena, di suspance, la storia della crittografia. Di avvincente di per sè, in effetti, le formule matematiche e statistiche hanno ben poco, ma come spesso accade per saggi ‘storico-tecnici’ di questo tipo, è la figura che sta dietro ad un’invenzione a rendere il tutto interessante.
Ecco che quindi è facile lasciarsi affascinare dagli uomini che vengono presentati e descritti in ogni loro lato caratteriale prima di introdurre poi la loro scoperta o la loro invenzione che ha contribuito a far arrivare la crittografia a quello che è oggi, uno strumento per certi versi insuperabile, che ha reso il mondo, soprattutto digitale, un luogo dove svolgere azioni sensibili in relativa sicurezza.

Notevole anche l’ultimo capitolo sulla crittografia quantistica e quindi sul futuro di questa materia, fra possibili attacchi e vulnerabilità a quella che (per ora) viene presentata come una difesa invalicabile. Saggio facilmente reperibile, a un basso prezzo, consigliato sicuramente a chi vuole saperne di più sulla crittografia romana, egizia, su Turing, la macchina enigma, il PGP, e la sicurezza del nostro futuro.

Successivo Big data. Una rivoluzione che trasformerà il nostro modo di vivere e già minaccia la nostra libertà